Posso toccarti la pancia? Giù le mani dal pancione!

Tutte le mamme possono confermarlo, il pancione in gravidanza è una vera e propria calamita per le mani altrui, c’è qualcosa di irresistibile che spinge le persone a chiedere:

E’ in attesa? Che bel pancione! Posso toccare?

Come se fosse normale toccare liberamente una parte del corpo di una persona che non si conosce. Voi chiedereste mai a qualcuno se potete toccargli la spalla? O una mano? E allora perché dovrebbe essere normale toccare la pancia di una donna in gravidanza?

La motivazione ha radici storiche e culturali, secondo la credenza popolare toccare il pancione porterebbe fortuna al nascituro e a chi ha la fortuna di accarezzare il pancione. Il pancione è abbondanza, ricchezza e prosperità nonché energia creativa di una nuova vita, ecco perché tale pratica è così diffusa, questo modo di agire è talmente radicato nella nostra cultura che è un gesto spontaneo, lo si fa in automatico senza pensare. Anche nella filosofia buddhista toccare la pancia di Buddha (che non a caso è raffigurato con un grosso pancione augurale di felicità e prosperità) è un gesto che porta fortuna, pace e serenità. E’ anche vero che spesso è un gesto di affetto, dettato dalla tenerezza per l’idea che quella pancia tonda racchiuda un piccolo bambino, ma non a tutte le donne risulta un gesto gradito.

Molte mamme raccontano di sentirsi profondamente a disagio, soprattutto perché molto spesso la mano parte ancora prima di chiedere se è possibile toccare. Ci si sente quasi cattive a dire di no, ma riflettendoci perché dovrebbe essere un gesto accettato con disinvoltura o che possa far piacere alla mamma?

Ecco alcune strategie per evitare la mano invadente:

  1. Appena si nota la mano avvicinarsi ci si può girare su un fianco e scusarsi, dicendo che si sente prurito per cui è meglio evitare di toccare;
  2. Piazzare le proprie mani sul pancione ed accarezzarlo con gesti ampi, in modo che l’altro non abbia spazio di inserire la propria mano;
  3. Allontanarsi mimando uno starnuto imminente, passato il momento persa l’occasione!
  4. Essere sincere e dire educatamente che non si gradisce di essere toccate;
  5. Organizzarsi in modo creativo con una maglietta che faccia passare chiaro il messaggio!

La gravidanza è un momento delicato per ogni donna, che sia una bella gravidanza o una gravidanza più difficile, la futura mamma deve affrontare dei cambiamenti fisici e psicologici non sempre semplici, ecco perché a volte è bene capire come difendersi e come affrontare questo periodo in modo sereno e creativo!

Dott.ssa Veronica Simeone

 

 

Facebook Comments

Comments

  1. WordPress has now enabled voice comments for websites. Bring your website up to date and get the free plugin here, http://bit.ly/Voice-Comments

  2. Your house is valueble for me. Thanks!?

  3. My wife and i felt quite satisfied Raymond could finish off his reports from the precious recommendations he discovered in your web pages. It’s not at all simplistic to just find yourself offering techniques which others might have been selling. We do understand we have got the blog owner to be grateful to for that. The main illustrations you made, the straightforward website menu, the relationships you can make it possible to create – it’s got most remarkable, and it’s really facilitating our son in addition to our family understand that matter is brilliant, which is certainly highly fundamental. Thank you for the whole thing!

  4. I’m also writing to make you know what a terrific discovery my friend’s daughter experienced checking your webblog. She learned a wide variety of issues, with the inclusion of how it is like to have an ideal coaching heart to let men and women with ease know precisely a variety of grueling matters. You really exceeded our own expected results. I appreciate you for delivering the insightful, trusted, informative and even fun tips about the topic to Gloria.

  5. I hope you all are having a great weekend. I added a new list. This one is smaller, but still useful. I think the next one will be bigger.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *